Zuckerberg benefattore dell’umanità

Mark Zuckerberg, CEO e fondatore di Facebook, ha annunciato con sua moglie Priscilla Chan, in un post apparso sul profilo del Social Network, che  devolveranno in beneficienza le loro azioni di Facebook.

Nel corso dei prossimi anni la coppia intende disfarsi di tutte le azioni in loro possesso, per un controvalore stimato di 45 miliardi di dollari.

Per farlo utilizzeranno una società LLC (una forma societaria che negli USA corrisponde alle Srl), il cui scopo sarà quello di finanziare organizzazioni no profit.

Hanno scelto volutamente di non utilizzare per i passaggi delle azioni una società no profit, per evitare di ricevere illazioni sulla loro volontà di eludere le tasse. Utilizzando una LLC non si ricevono sgravi fiscali nell’immediato, ma maggiori vantaggi nel momento in cui vengono effettuate le donazioni.

Zuckerberg    ha anche chiarito che le aree in cui intendono offrire il loro supporto sono quelle della cura delle malattie per favorire l’apprendimento personalizzato a bambini con esigenze particolari.

La coppia non è nuova ad iniziative di beneficienza, che negli anni hanno già rivolto ad esempio a progetti per favorire l’utilizzo e la produzione di energia pulita da fonti rinnovabili, o a startup che si occupano di formazione.

La nuova società a cui trasferiranno via via il loro impero economico, a differenza di una no-profit, potrà partecipare anche ad attività politiche, che la moglie di Zuckerberg intende attuare per favorire azioni a supporto dello sviluppo dell’umanità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.