Apple e Google pensano al mercato automobilistico

E’ di dicembre del 2014 l’annuncio ufficiale con cui Google ha di fatto presentato il prototipo della sua vettura che si guida da sola. La Google Car può spostarsi per strada senza pilota. Tutte le dotazioni meccaniche (freni, acceleratore, luci, ecc) sono collegate ad un computer a cui sono aggiunte telecamere, radar, sensori e mappe dettagliate per spostarsi in città.

Anche Apple crede nell’auto che viaggia da sola, e per entrambe le aziende la sicurezza degli spostamenti è la massima priorità, con la speranza di poter diminuire il numero di incidenti stradatli che ogni anno avvengono nel mondo, nei quali più di 1 milione di persone perdono la vita.

Nel caso di Apple però non vi sono dichiarazioni ufficiali, ma solo una supposizione a cui è abbastanza leggittimo pensare, dopo il recente incontro, fra Sergio Marchionne (Fiat-Chrysler), Tim Cook (Apple) ed Elon Musk (Tesla Motors). Tutti certamente interessati a creare innovazioni e evoluzioni nell’industria automobilistica, che potrebbero nascere da nuove alleanze in questo settore industriale.
Per chi non conosce i prodotti della Tesla Motors può consultare il loro sito https://www.teslamotors.com/it_IT/, dove scoprirà vetture eleganti e silenziose, dotate dei migliori motori elettrici oggi esistenti, in termini di qualità, velocità e percorrenza. Tesla già commercializza modelli con sterzata automatica, regolazione della velocità, cambio di corsia e manovre di parcheggio completamente automatiche, che avvengono senza l’intervento del guidatore.

Apple non ha mai smentito di essere interessata a creare una sua versione di auto senza pilota, per cui è molto probabile che i tre CEO si siano incontrati per prepararsi a qualche sorpresa per tenere testa a Google e forse a spodestarla.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.