Con Office 16 condivisione in real time come con Google Docs

Google Docs consente di condividere documenti fra più utenti, scambiando fisicamente il file tramite le cartelle e lo spazio di Google Drive, ma permette soprattutto ad ognuno di leggere e modificare contemporaneamente lo stesso documento.


Il così detto co-authoring che è stato sin dal suo rilascio una funzione specifica di Google Docs, attiva per la modifica di documenti, fogli elettroni, presentazioni e file di testo, darà anche disponibile nella prossima versione di Microsoft Office, giunto all release 16.

L’innovazione di Microsoft è volta a semplificare e velocizzare il lavoro e la collaborazione fra utenti dello stesso gruppo, semplificando di molto anche i processi di comunicazione, abilitando il co-authoring in real time.

Ogni utente collegato al documento, o al foglio di lavoro, o alla presentazione, potrà apportare il proprio contributo alla redazione del documento, scrivendo, correggendo, cancellando o aggiungendo commenti. Una bellissima opportunità per tutti i possessori business della suite di Microsoft Office.

Office 16 sarà rilasciato a fine 2015, ma è già possibile prelevare una versione beta di prova gratuitamente da questo sito: https://products.office.com/en-us/office-2016-preview

Microsoft ha già dichiarato che questa funzione sarà via via rilasciata anche per le versioni di Office disponibili per sistema operativo Apple iOS ed Android, estendendo anche agli smartphone la possibilità di lavorare via internet agli stessi file di lavoro condivisi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.