Un consorzio globale di aziende per costruire FASTER: un nuovo sistema di cablaggio trans-pacifico

Ieri, 11 agosto 2014, è stato siglato un accordo fra un consorzio costituito da Google e cinque giganti delle telecomunicazioni (China Mobile, China Telecom, Transit globale, KDDI e SingTel) con la NEC Corporation, che si occuperà della costruzione e della posa in opera di un nuovo sistema di cablaggio trans-pacifico, che collegherà Los Angeles, San Francisco, Portland e Seattle negli Stati Uniti con le città di Chikura e Shima sulle coste del Giappone.

Internet è infatti molto più veloce quando si dispone di collegamenti diretti, ma cablare località, con cavi stesi attraverso l’oceano Pacifico è un’operazione che spesso scoraggia le aziende, poichè cavi di rete sottomarini possono costare anche centinaia di milioni di dollari. Tant’è che il nuovo cavo, che sarà chiamato FASTER, costerà approssimativamente 300 milioni di dollari.

FASTER sarà costruito con le più avanzate tecnologie di trasmissione ottica e sarà in grado di supportare la capacità di trasmissione di 60TB / s, e migliorerà Internet nel suo complesso per i servizi di banda larga, telefonia mobile, scambio di dati, giochi ed applicazioni on line e flussi video, rendendo più veloci ed efficienti non solo le connessioni fra Asia e Americhe.

Mr. Naoki Yoshida, general manager  della divisione Submarine Network di NEC, durante la firma dell’accordo, ha dichiarato che FASTER sarà operativo già dal secondo trimestre del 2016.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.